MAROCCO : RAMADAN IN TRENO

 Ramadan 1438

Treno Rabat—> Marrakech

31444676_1682316225189934_5041002873982239316_n.jpg

Sono quasi alla fine del mio viaggio in solitaria attraverso il Marocco.

Yassine mi aveva accompagnato alla stazione della bella capitale  Rabat , dove ero salita sul treno che mi avrebbe riportato a Marrakech dopo due settimane intense in cui mi era successo di tutto!

Che viaggio appassionante era stato !Ancora una volta avevo scoperto mille ed un’universo. Tra dedali di bazaar trafficati, silenziosi panorami desertici e realtà quotidiane del popolo marocchino.

Moroccan Dream
Moroccan Dream

Avevo perso e ritrovato il mio cellulare tra le alte dune del Sahara, attraversato quattro volte in cammello il deserto con due carovane diverse, fatto motocross con un berbero tutto muscoli, conosciuto persone speciali da Cina, Spagna, Argentina, Italia,Canada e America, imparato a fare il cous cous ed il the alla menta, ballato con i berberi sotto la Luna di una notte stellata nel deserto…

Scelsi di partire in Marocco durante il mese santo di Ramadan, anche se tutti me lo sconsigliavano.

Moschea Hassan II
Moschea Hassan II
IMG_8384
Moschea di Hassan II Casablanca

Ma dei parerei della gente mi è sempre importato poco.

Ero fortemente convinta di volermi vivere questo paese proprio nel mese in cui le preghiere ed il digiuno si fanno più presenti per aumentare la forza dello spirito e l’unione della Ummah ( la comunità islamica).

Cosa c’era di sbagliato ? Non sono una turista. Io sono una viaggiatrice . Io esploro e vivo il succo della terra in cui il destino mi ha portato.

Moschea Hassan II
Moschea Hassan II

Eppure ahimè ,  gli stessi marocchini (non tutti ovviamente!) che incontravo, mi guardavano con un aria un po basita e triste.

Ma perchè sei venuta a Ramadan? Tutte le discoteche sono chiuse, non gira alchol, è tutto meno vivo!” “Devi tornare quando non siamo in Ramadan”!

IMG_7824

Questo viaggio, grazie anche all’aria che si respira durante il Ramadan  ha avuto  lo stesso fascino di essere in settimana santa a Siviglia o a Natale a Roma o Parigi.

La sera le strade venivano chiuse per permettere di fare la preghiera comunitaria, ovunque dalle stazioni ai supermercati suonavano le canzoncine allegre e spirituali del Ramadan. (E comunque vi assicuro che  discoteche , prostituzione, e turismo  seppur meno evidenti continuano benissimo anche a Ramadan!!)

Il Marocco nonostante sia formalmente un paese islamico fortemente religioso e praticante, rimane allo stesso tempo apertissimo al turismo , mantenendo una doppia natura tradizionale ed emancipata che lo rende unico, specie tra i paesi nordafricani.

Lo sapevate che addirittura Casablanca è la capitale delle operazioni per il cambio sesso!? Parliamone…

Compagne di viaggio occasionali, io e le Spanish  Girls
Spanish Girls

Ma torniamo al nostro treno, non troppo diverso dal regionale Civitavecchia Roma quando ha l’aria condizionata rotta.

Women Who Explore
Women Who Explore

Avevo saltato il pranzo e dormicchiavo. Di quelle dormite , dove dormi a tratti con la testa a penzoloni e la bava alla bocca , di quelle che cerchi di tenere sempre sotto controllo i bagagli e ti svegli con un sobbalzo ad ogni stazione per vedere se hai ancora tutto con te e nessuno ti abbia fregato nulla  .

Di fronte a me un panciuto ragazzo con la maglia “ I LOVE NY” che contrasta con il mio palloncino “ I LOVE MOROCCO” ascolta musica dal suo telefono.

Treno Viaggio Marocco
Treno Viaggio Marocco

Presa da un forte fortissimo attacco di fame chiedo se per caso passassero ambulanti con del cibo o dell’acqua .
Mi risponde di no, perché ora siamo in Ramadan e forse dopo la preghiera del Maghreb qualcuno sarebbe passato.
Rispondo informatissima che lo so che è Ramadan e che Maghreb sarebbe stato alle 7.47 ( ma le donne incinte ? Con ciclo? I malati? I bambini? Io?? ).

Il panciuto ragazzo deve aver letto il mio momentaneo disagio ed aprendo il suo zainetto tira fuori delle Pringles ” Tieni Sister , qui c’è anche dell’acqua se vuoi “!.
Con i morsi della fame e gli occhi a cuoricino gli dico che non fa nulla. Manca ormai poco alla rottura del digiuno, quindi avrei aspettato le 7.47 con lui e con tutto il vagone.

Treni Marocco
Treni Marocco

 

Ed ecco che scocca l’ora fatidica, i cellulari cominciano a suonare, alcuni hanno delle semplici sveglie, altri suonano ad alto volume  l’adhan (la chiamata alla preghiera in arabo che adoro e  di  cui vi lascio qui una bellissima e suggestiva recitazione con il significato in inglese).

Tutti si sono scambiati del cibo e tadatadaaaaa le Ferrovie Marocchine sono passate con bottiglie d’acqua e datteri per tutti GRATISSEEEE ! (Ero visibilmente commossa!)

Recitazione Adhan

Che bello vivere  l’Iftar, la rottura del digiuno ( Ftoor in Maghrebino ), insieme ai miei provvisori compagni di viaggi nel santo mese.Un’altra esperienza d’oro che tratterrò nella mia anima . Un’altra memoria vissuta in treno 🚂 , uno dei mezzi che adoro di più per i  miei viaggi in solitaria!

Moroccan Henna
Moroccan Henna

 

Ho sempre visto nei giorni di digiuno ( non solo del Ramadan) , un voglia di purificarsi ed avvicinarsi al divino, mettendosi nei panni di chi magari non ha i nostri stessi agi.

RAMADAN KAREEM A TUTTI!!

f8f1a06a44a4d98282b66087e38cc08f.jpg

#ramadanstories #iftarontheroad #ramadankareem 

Per altre storie di viaggio, aneddoti , foto e consigli , seguitemi anche su Instagram @valentina_manduchi

BUON RAMADAN A TUTTI!

Marocco Ourzazate
Marocco Ourzazate

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...