NOWRUZ : IL CAPODANNO PERSIANO E L’ANTICA FESTA DELLA RINASCITA

CiddDlk.jpg

Nowruz è il capodanno persiano e coincide con il primo giorno di primavera. La sua origine risale forse a più di 3.000 anni fa e oggi viene celebrato, oltre che naturalmente in Iran, anche in Afghanistan, Azerbaigian, Tagikistan, Albania, Turchia, Uzbekistan, Kazakistan, Kirghizistan, Turkmenistan.

Cos’è il Nowruz? 

Il Nowruz è il giorno che segna il nuovo anno in Iran ma anche in varie parti del Medio Oriente, dei Balcani, del Caucaso e dell’Asia. Si può trovare scritto in vari modi,  Novruz, Nowrouz, Nooruz, Navruz, Nauroz o Nevruz, a seconda della regione.

Dove si celebra?

Il Nowruz viene celebrato da 300 milioni di persone in luoghi come l’Afghanistan, l’Albania, l’Azerbaigian, l’ex Repubblica iugoslava di Macedonia, la Georgia, l’India, l’Iran, il Kazakistan, il Kirghizistan, il Kurdistan iracheno, il Tagikistan, la Turchia, l’Uzbekistan, il Pakistan e il Turkmenistan.

Iran-52.jpg

Quando si celebra?

Nel 2016 il nuovo anno iraniano del 1397 si celebra Martedi 20 marzo, precisamente alle 16:15, ma può variare: il calcolo esatto riguarda la lunghezza del giorno e della notte, che deve essere uguale. I festeggiamenti per Nowruz durano circa due settimane, in cui potrete ammirare i paesi agghindati a festa.

Qual è il significato del Nowruz?

In lingua persiana, Nowruz significa Now (nuovo) e Rouz (giorno), nuovo giorno dunque, simbolo di nuova vita, di un nuovo inizio. Ogni anno il Nowruz coincide con l’inizio della primavera e celebra tradizionalmente anche la rinascita della natura.

nowruzimage.jpg

Come si festeggia il Nowruz?

I festeggiamenti dipendono dal paese, ma non si esauriscono in una sola giornata. In Iran, le cerimonie  iniziano con una serie di rituali di preparazione per il nuovo anno che segnano la fine della stagione fredda.

L’ultimo martedì dell’anno è Chaharshanbeh-Soori o la notte dei falò. La gente salta sui falò e i giovani sparano i petardi.

16_Ensafi-2.jpg

Chaharshanbeh-Soori prosegue con un’altra tradizione più tardi nella notte, quando la gente indossa lunghe sciarpe e va porta-a-porta nei quartieri a chiedere un mix di noci tostate tipiche persiane. (insomma Halloween non si è inventato proprio nulla)

narooz.jpg

I riti tradizionali continuano fino all’ultimo giovedì dell’anno, quando molte famiglie ricordano i loro parenti defunti. Il Nowruz per i persiani è infatti anche un momento in cui si manifesta un profondo rispetto per gli antenati.

Le celebrazioni culminano con il conto alla rovescia per il nuovo anno, con le famiglie che si raccolgono attorno alla tavola, espressione della tradizione conosciuta come Haft-Sin.

Il rituale prevede che siano messi sulla tavola sette alimenti, che iniziano tutti con la lettera “s”: il Sabzeh (germogli di grano o di lenticchie che indicano la rinascita), la Sib (mela), simbolo di bellezza e salute, il Sir (aglio), simbolo di medicina, il Serkeh (aceto), simbolo di pazienza e altri ancora.

Norooz-postcard
Norooz-postcard

I rituali continuano fino al 13esimo giorno del nuovo anno.

Quali sono le origini del Nowruz?

La celebrazione è ormai parte integrante della cultura iraniana, ma le radici possono essere fatte risalire a 3.000 anni fa alle tradizioni della religione zoroastriana. Lo Zoroastrismo, un’antica religione iraniana che rispettava il fuoco, era la religione di stato dell’antico Iran, il cui principio fondante era “buoni pensieri, buone parole, buone azioni”.

persiannewyear2016time1.jpg

Una giornata riconosciuta a livello internazionale

L’Assemblea Generale delle Nazioni Unite ha riconosciuto il 21 marzo come Giornata Internazionale del Nowruz nel 2010.

7e5d2a2baad6e2569e77ed442e893377.jpg

Chi sono gli Haji Firuz?

Gli Haji Firuz sono gli araldi precursori dell’anno nuovo. Personaggi immaginari del folklore iraniano che appaiono all’inizio del Nowruz. Il loro volto è coperto di fuliggine ed indossano abiti rossi luminosi e un cappello di feltro. Essi intrattengono i passanti cantando canti tradizionali e ballando e suonando il suo tamburello per poche monete.

Amoo-Noruz-in-Iran-Iranian-Preparing-for-Nowruz-10-1500x630.jpg

 

Per approfondire la conoscenza di quest’antichissima ricorrenza legata alla rinascita della natura , godetevi questo documentario di circa 10 minuti.

BUON NOWRUZ E BUONA RINASCITA A TUTTI!

 

Thomas Seymat. Euronews.com (17/03/2016). Traduzione e sintesi di Giusy Regina

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...