IRAN (S)VELATO: COME VESTIRSI E COSA METTERE IN VALIGIA

Credit Les Persiennes
Credit Les Persiennes

VOLO ALITALIA 786 ROMA-TEHRAN.

“Ci stiamo preparando all’atterraggio, le passeggere sono invitate a coprirsi il capo secondo le leggi della Repubblica Islamica dell’Iran”

Con questo annuncio aveva inizio la mia avventura in Iran, ancor prima di toccare terra. Un misto di aspettative ed ansia mi accompagnavano mentre mi coprivo il capo e mi preparavo alla scoperta di una nazione che sarebbe diventata tra i posti che in questo nostro piccolo grande mondo, ho l’onore e la gioia di chiamare “casa”.

WELCOME TO IRAN

Ammetto che quando decisi di andare in Iran la prima volta, non avevo idea di cosa mettere in valigia. Nonostante la certosina  ricerca, mi sentivo ancora insicura sugli abiti.

Lost in Persepolis
Lost in Persepolis

Ricordo una chat con degli amici iraniani, in cui gli mostravo i miei ingegnosi modi di mettere l’hijab(velo islamico) in maniera super ortodossa che mi ero studiata prima di partire. Ridendo, mi risposero subito che l’hijab non era assolutamente portato cosi stretto in Iran, se non dalle osservanti  musulmane, ma era per lo più indossato in maniera molto blanda.  Un silenzioso segno di protesta e ribellione al regime degli  Ayatollah.

iran_farfalle

Come vedete dalle mie foto, le iraniane ne sanno una più del diavolo per raggirare quest’obbligo imposto dal momento della rivoluzione islamica del ’78, e portano il velo in maniera veramente veramente alternativa ed alla moda.

IMG_9617
Iranian HIjab
IMG_9609
Blue Hair and Red Veil

Dovete sapere che in Iran ,come   in molte altre popolazioni centro asiatiche e mediorentali , ma  anticamente anche in Europa,il velarsi delle donne rappresentava più un uso culturale che una forzatura religiosa.

Ecco alcune foto di abiti tipici dei diversi gruppi etnici iraniani ( azeri, turkmeni, qhasqai, bakthiari ,curdi)e  miniature.

 

 

 

____________________________________________________________________________________________

COSA METTERE IN VALIGIA

LRG_DSC00812

*Nota che ho viaggiato in Iran in inverno nei mesi di Dicembre e Febbraio. Altri mesi diversi da quelli che ho visitato in Iran potrebbero essere molto più freddi o più caldi, quindi adattate i vestiti di conseguenza.

Cosa indossare in Iran

Manteau

Secondo le regole musulmane la donna dovrebbe coprire la sua awra femminile, coprendo le forme ——>Secondo i dettami islamici : “L’`Awra di una donna  è il suo intero corpo compresi i capelli, secondo l’opinione corretta, ad eccezione del viso, delle mani e dei piedi”. (Si veda: Radd al-Muhtar, 1/405).

Cosi vuoi o non vuoi citano le scritture.

Il viso deve essere coperto correttamente in modo che nessun capello resti scoperto. Questa sarebbe la legge, quello che trovate nella società iraniana, piena di paradossi e contraddizioni è una società divisa.  Vedrete donne in chador nero, e ragazze super alla moda, passeggiare per le strade di Tehran .

Le divise delle scuole iraniane  se ci fate caso, oltre al velo, hanno un manteu che arriva fino al ginocchio.

IMG_20180206_112534

schoolgirls-in-iran.jpg

 

Per tagliare la testa al toro, io preso il mio cappottino Zara con tanto di grande cappuccio, che oltre a farmi sembrare la figlia  di Gandalf , mi copre le dovute forme e sopratutto se mi sono scordata il velo basta che tiri su il cappuccio. Et voilà! Mi dona anche il potere di parlare ai cavalli!

L’ho soprannominato cappotto Iran!  (scusate la faccia ma era la foto dove si vedeva meglio!)

Cappottino Zara
Cappottino Zara

Che vi piaccia o no, ragazze , state viaggiando in una Repubblica Islamica, dove le regole religiose vengono applicate alla politica ed alla morale pubblica. Ed è vero che  c’è la polizia del buoncostume che ti ferma o ti può multare se non si è vestiti come la legge prescrive, ma non pensate  di trovare le squadre di arancia meccanica che ti pestano in mezzo alla strada se non ti metti il velo.( non più per lo meno, negli anni appena dopo la rivoluzione islamica era proprio così. Vi lascio dei link in calce di documentari per saperne di più).

Il più delle volte ti dicono solo di coprirti di più.

PER FAVORE OSSERVATE LE REGOLE ISLAMICHE
PER FAVORE OSSERVATE LE REGOLE ISLAMICHE

Che poi qui da noi a vedere alcuni soggetti , l’avrete imprecata anche voi la polizia del buoncostume ditela tutta!  (scherzo, cerco di sdrammatizzare! Viva il diritto a potersi esprimere come ci piace e pare!!)

In più di un’occasione ho fatto anche foto senza velo, senza essere arrestata ( per ora ) .

I love Iran! Persepolis
Persepolis
Shiraz, Nasir ol Molk
Shiraz, Nasir ol Molk

Anche se il 70% dei giovani e degli amici che conosco nel paese non è religiosa ne praricante,  la classe governante sembra esserlo e quindi anche se a malincuore dobbiamo adattarci.

Ho viaggiato in molti paesi asiatici  ad alta presenza musulmana, e non ho mai avuto grossi problemi a coprirmi un po la dove richiesto. In generale anzi in posti affollati , lo preferisco anche. Da viaggiatrice donna in solitaria, velarmi mi da una senso di protezione dal mondo e dalla folla. Un velo buttato a mo di diva anni’50 spesso maschera anche il disordine dei capelli e ti da un tocco di classe. Non trovate?

Italians at Zoroastrian Fire Temple
Italians at Zoroastrian Fire Temple

Il mio punto di vista è molto semplice:  non può essere un insulso pezzo di stoffa a fermarmi da una nuova scoperta ed una nuova avventura.

Sono convinta, e mi auguro, che presto le cose cambieranno in Iran. Recentemente molte donne stanno manifestando togliendosi il velo in pubblico, sulla scia delle proteste iniziate dall’attivista Masih Alinejad nel 2014 e del suo movimento” My sthealthy freedom”

Iran velo Sthealthy Freedom
Iran  Stealthy Freedom

________________________________________________________________________________________

Troverete nei vari bazaar e negozi una vasta scelta di manteu e veli colorati.

Mode-iran-2

Potete indossare jeans skinny e leggings sotto. Le ragazze iraniane non mostrano alcuna intimidazione nell’indossare pantaloni stretti, quindi perché dovremmo noi turiste?

Nel mio secondo viaggio in Iran ho cercato di non essere da meno !

6622797038df844e5c6bde1a74e1fff21.jpg

Ricorda che indossare un cappotto non è obbligatorio. Anche un maglione più lungo andrà benissimo. Insomma qualcosa di largo e comodo che copra le forme.

Streets of Yazd

Make Up&Style

Stilose, sempre truccate, smaltate, con i capelli in ordine, amanti della moda, altro che Sex and the City. Ecco cosa ho trovato nelle ragazze iraniane,specialmente a Tehran!
Già il fato vuole che siano bellissime e in più si sanno curare. Beate loro!
Per la questione scarpe, potete mettere quello che volete ai piedi. Anche tacchi vertiginosi. Ovviamente io che ho viaggiato ho portato solo due paia di scarpe , di cui un paio da trekking.  Ho rimpianto di non avere con me delle scarpe eleganti per quando sono capitata alle feste underground di Tehran.
Fidatevi , vi arriveranno degli inviti quando scopriranno che siete stranieri!
Party like an iranian
Party like an iranian

DZRH3641

IMG_20180204_232001

 

Il trucco e” l’acchitto” sono una parte importante del loro stile di vita, soprattutto nelle grandi città.Molte donne si fanno le sopracciglia come negli Stati Uniti mentre imparano guardando i tutorial di YouTube. L’eyeliner pesante è molto comune. cit tutfaranghi.blogspot. 

Molto diffusa  anche la chirurgia plastica, in primis quella al naso. L’Iran è infatti il paese numero uno al mondo per interventi di rinoplastica. Per le strade di Tehran, non meravigliatevi se continuate a vedere ragazze con i cerotti al naso!

Nel peggiore dei casi troverete ragazze truccatissime, che manco alla Bufalotta.

Ecco gli effetti del proibizionismo.

Iranian Girls after makeover.jpg

Hijab (velo)

Parlando con potenziali viaggiatrici donne europee, mi sono ritrovata spiacevolmente a constatare che questo è un grande ostacolo mentale per le ragazze che vorrebbero partire per un viaggio in Iran.

Come avete visto , non è tutto questo dramma o imposizione , specie per i turisti.

Non preoccupatevi se i vostri capelli escono dalla sciarpa. Oltre a una piccola percentuale di donne anziane o più religiose, la maggior parte delle ragazze ricopre solo la parte superiore della testa,come avrai ormai capito.

Che in Iran ci si vesti solo di nero è una leggenda. ( il nero è il colore del chador che vedremo più avanti).

Una volta che sei in Iran vedrai quanto sono colorate le sciarpe e ne vorrai comprare molte. Fai come me e la mia amica : divertiti ad abbinare a seconda dell’outfit e della scenografia un velo coordinato! Risultato assicurato!

Jameh Masjeed Yazd
Jameh Masjeed Yazd
Persian colours in Yazd
Persian colours in Yazd
IMG_9689.JPG
Persian colours in Kashan
IMG_0215.JPG
Persepolis
Golestan Palace Tehran
Golestan Palace Tehran
On the road to Dasht e Kavir
On the road to Dasht e Kavir

Chador

Per entrare in alcune moschee, dovrai indossare un chador. È un grande pezzo di tessuto che copre l’intero corpo dalla testa ai piedi.

Chador is given to you for free in mosques
Chador is given to you for free in mosques

Sì, sembrerà di indossare una tenda , non preoccupatevi di portarlo, vi verrà prestato quando necessario.( di solito è obbligatorio nelle bellissime tombe-shrines  dei santi come quella di Imam Reza a Mashaad).

Traditional-Iranian-clothing-on-display_www.travelgeekery.com_

A casa posseggo  una nutrita collezione di abiti dal mondo, ovviamente non poteva mancarmi il chador!!Sono riuscita con l’aiuto di due simpatiche khanum (parola che in farsi vuol dire signora) a prendere un modello di chador  che proprio mi garbava.

Chador is given to you for free in mosques
Chador is given to you for free in mosques

Quello che vedete nelle foto è il modello lebnooni (libanese) ossia con le maniche diciamo incorporate. Non si vede benissimo, ma nelle maniche ha delle decorazioni di strass neri!  ( sono pur sempre italiana e lo stile va difeso ovunque e comunque !!) .Ci ho viaggiato e camminato anche con sotto il mio zaino. Effetto batman assicurato!

LRG_DSC01714.jpg
Shrine of Hilal ibn Ali

Cosa mettere in valigia per l’Iran 
Elementi essenziali di base:

biancheria intima , calzini e reggiseni
-cappotto o tunica che copre le forme
un paio di leggings, jeans o altri pantaloni – in alternativa – abito lungo o gonna lunga che copre le caviglie (Nella mia esperienza un abito lungo ha funzionato meglio dei pantaloni)
kit del make up , pinzette sipraciglia
-shampoo, balsamo, lozioni e qualsiasi altra cosa di cui potreste aver bisogno, dato che non vi saranno dati nella maggior parte degli alberghi e pensioni.
Sandali . Un paio di comodi sandali è sempre una buona idea.

Scarpe da trekking comode e traspiranti.

Scarpe impermeabili – Ha piovuto e nevicato molto spesso quando ero in Iran, quindi queste scarpe mi hanno salvato.

Carta igienica – Gli ostelli, le pensioni, i ristoranti di solito non hanno la carta igienica. Avere sempre con sé carta o salviette umide per evitare disastri.Ricorda che la maggior parte dei servizi igienici in Iran sono servizi igienici alla turca. Non aver paura, perché sono facili da usare. vedi i mio post  sui bagni del mondo

-Salviette multiuso e profumo ! vedi video

 


Spray rinfrescante – Essenziali nelle calde città del sud dell’Iran.

Vestiti fashion per le feste : gonna, vestito, qualunque cosa indosseresti normalmente per una festa  .Avrai bisogno di un bel vestito se stai pensando di visitare la gente del posto e non sai mai quando potrebbe scattare  l’invito ad una festa. Gli iraniani si cambiano in vestiti “occidentali” una volta entrati nella case . Ragazzi vestiti elegantissimi e  ragazze in graziosi mini abiti.

-Shampoo a secco – Nel caso in cui stai pianificando un campeggio o sei troppo pigro per lavarti i capelli tutti i giorni.  Preferite salviette struccanti ed acqua micellaire, perchè per la maggior parte il territorio iraniano è secco! Io sono tornata dall’Iran con la pelle super secca!!!

Asciugamano in microfibra, poiché alcune pensioni non fornivano asciugamani. Un asciugamano in microfibra è facile da trasportare e si asciuga rapidamente.

Batteria del telefono estesaPower Bank.Per caricare il telefono sulla strada. È il mio oggetto assolutamente necessario in ogni avventura.

-Puoi anche impacchettare :

-treppiede o un bastone per selfie: perfetto per scattare foto di te stessa quando viaggi da sola. I giovani iraniani adorano i slefie!

Cosa NON confezionare per l’Iran

Alchol: non provare nemmeno a intrufolare nulla nel paese. Potresti essere imprigionato.
NOTA BENE : Non dimenticarti di mettere in valigia la tua assicurazione di viaggio. Non sarai in grado di entrare in Iran senza un’assicurazione sanitaria .

PER CONSIGLI SU VISTO E ASSICURAZIONE CLICCA QUI

PER ALTRE TESTIMONIANZE SULL’IRAN 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...